venerdì 30 giugno 2017

I POST DEL MESE. Giugno 2017

DISEGNARE E RIDISEGNARE MAREDOLCE. Workshop internazionale recente e scolastici interessamenti antichi


Per progettare il futuro Parco di Maredolce - La Favara arrivano a Palermo architetti, geologi, tecnici, paesaggisti, archeologi dall'Europa e dall'Italia. Grazie alla Fondazione Benetton che nel 2015 vi ha dedicato la XXVI edizione del Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino. In collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali di Palermo.

Anche l'Istituto Maredolce, impegnata a valorizzare il Castello di Maredolce e l'area circostante fin dal 1992, tramite Dario Brollo è stata invitata a partecipare alla presentazione dei lavori finali e alla relativa discussione.

La mia scuola è stata pionieristicamente impegnata alla valorizzazione del Castello da decenni, fin dal 1992, e ha cercato di trasmettere questo interesse, ricco di valenze educative, a generazioni di giovani studenti.

Nel 2013 ne assumeva addirittura il nome per la sua intitolazione come Istituto Comprensivo "Maredolce".

Per chi vi ha lavorato negli anni è motivo di gioia constatare il crescente interesse verso un vero e proprio tesoro nascosto, e per tanti anni negletto, nel cuore di Brancaccio.



1.






2.









Inno di Maredolce

schermata you tube


https://www.youtube.com/watch?v=hsYW7QgCZR8













foto nn.1. e 2. di Domenico Ortolano

giovedì 29 giugno 2017

SUI PASSI DELLA STORIA: DA KAMARINA A MOZIA E RITORNO, A PIEDI. Tano Melfi e Peppe De Caro con Claudio Lo Forte e Salvatore Schembari ci hanno provato, e li consigliano



La strada è tracciata e anche quest'anno avrà luogo la  Trasversale Sicula, un tragitto storico dimenticato e riscoperto che da Kamarina arrivava, e arriva, a Mozia.

Nino Di Chiara, che in altre contrade ama fare simili avventure a cavallo e con altra bella compagnia,  me ne parlò a suo tempo entusiasta e mi indicò i singolari esploratori con i quali fu subito amicizia in Facebook.

Ricevetti ragguagli e inviti che purtroppo non ho potuto onorare, ne approfitto ora dando notizie della traversata a piedi di quest'anno e dell'anno scorso.






QUEST'ANNO
Da Tanto Melfi



IL Premio Pace Trasversale Sicula e dedicato all’Archeologo “Biagio Pace”.
L’Evento nasce nel 2016, con lo scopo di premiare 4 camminatori avventurieri,
con la passione di riscoprire un percorso antico tratto da una mappatura tracciata
negli anni 30 proprio da “Biagio Pace”.

Un'antica strada commerciale di origine greca, che partiva da Kamarina e arrivava a Mozia.

Con gli stessi premiati dell’anno scorso (Tano Melfi, Peppe De Caro, Claudio Lo Forte e Salvatore Schembari) stiamo portando avanti un progetto per promuovere il Territorio.

Difatti il Premio Biagio Pace si coniuga con la Trasversale Sicula, divenendo “Premio Pace Trasversale Sicula”

Lo scopo di questo progetto è premiare chi si e distinto sul territorio Siculo in un Cammino: Letterario, Culturale, Giornalistico, Artistico, Umanitario e Socilale.




L'ANNO SCORSO
Da Peppe De Caro

ANTICA TRASVERSALE SICULA

COMUNICATO STAMPA

PROGETTO: “SULLE ROTTE DI IDRISI”




Vittoria lì, 30 Settembre 2016

Come annunciato da qualche giorno sulla nostra pagina Facebook, il prossimo 04 Ottobre parte una nuova spedizione dei ricercatori Tano Melfi e Peppe De Caro, questa volta sulle orme del noto cartografo arabo Idrisi che intorno al 1150, su richiesta di Ruggero II° il Normanno, Re di Sicilia, tracciò la prima mappa geografica dell'Isola e raccontò dei luoghi, delle rocche e dei castelli disseminati nelle coste e nell'entroterra.

Grazie al fondamentale supporto dell'archeologo Giuseppe Labisi (esperto di Cultura Islamica), e del noto studioso Luigi Santagati, abbiamo disegnato un percorso, per buona parte costiero, che ci porterà a girare la Sicilia in senso antiorario e a percorrere oltre 950 km a piedi sino a Mozia, dove dopo una breve sosta, ripartiremo ripercorrendo l'Antica Trasversale Sicula all'inverso, per altri 480 km circa, al fine di poter consegnare agli appassionati la mappa definitiva.

Partiremo, come nostra abitudine, dalla foce del Fiume Ippari, a Scoglitti, intorno alle 8 del mattino e visiteremo :

Santa Croce Camerina, 
Scicli, Cava d'Ispica (Ispica), 
Pachino, 
Portopalo di Capo Passero, 
Marzamemi, 
Vendicari, 
Torre Federico II, 
Eloro, 
Villa Tellaro, 
Noto, 
Noto Antica, 
Palazzolo Acreide, 
Buscemi, 
Cassaro, 
Pantalica, 
Carlentini, 
Lentini, 
Paternò, 
Centuripe, 
Adrano, 
Bronte, 
Randazzo, 
Megaliti di Argimusco, 
Montalbano Elicona, 
Tripi, 
Cascate Cataolo Guartieri, 
Rometta, 
Faro (Messina), 
Milazzo, 
Olivieri, 
Patti, 
Naso, 
San Marco d'Alunzio, 
Caronia, 
Santo Stefano di Camastra, 
Tusa, 
Pollina, 
Cefalù, 
Campofelice di Roccella, 
Brucato, 
Termini Imerese, 
Trabia, 
Misilmeri, 
Palermo, 
Carini, 
Cinisi, 
Partinico, 
Calatubo, 
Calatafimi, 
San Vito lo Capo, 
Erice, 
Trapani e Mozia.

Chiaramente, sia le città che il percorso saranno passibili di modifica durante la stessa percorrenza, in quanto sarà nostro principale obiettivo quello di riscoprire antichi percorsi e resti di quella importante epoca storica che possano contribuire agli studi di numerosi esperti di Cultura Araba.

In un'epoca in cui la differenza di opinioni e religioni non diventa più momento di incontro bensì di scontro tra le Civiltà, col nostro cammino ripercorreremo a ritroso la Storia, raccontando ciò che di importante ci ha lasciato la dominazione Araba e valorizzando l'immenso lavoro svolto dal cartografo arabo Al-Idrisi, un'opera geografica tra le più scrupolose e relativamente attendibili del Medioevo, forse la più compiuta.

Anche per questa spedizione sarà con noi la Protezione Civile “G. Caruano” di Vittoria che ci assisterà durante questo cammino non privo di insidie, oltre per la lunghezza del percorso anche per la stagione. Claudio Lo Forte, che ci aveva fatto compagnia già lo scorso Marzo, sarà nuovamente con noi, così come, fisicamente questa volta, Salvatore Schembari, noto editore di Comiso, il quarto uomo dell'Antica Trasversale Sicula.

Ci accingiamo ad intraprendere questa nuova avventura con lo stesso spirito che ha animato il precedente cammino, certi di poter dare un contributo importante, storico, culturale e turistico alla nostra Terra.

Siamo aperti all'aiuto di tutti gli appassionati e di quanti credono in questo progetto. Ci siamo dotati di strumentazioni ed attrezzature che ci permetteranno di affrontare in sicurezza la spedizione e non è semplice con le nostre sole forze. Chiunque vorrà sostenerci, privati o aziende, potrà farlo contattandoci con un messaggio privato sulla nostra pagina:https://www.facebook.com/trasversalesicula/

Messaggi
*
Grazie per avermi comunicato la notizia. 
Buon viaggio. Non mancherò di pubblicare qualche foto del vostro interessante viaggio sul mio blog. Buon viaggio... nello spazio e nel tempo.

**
Rete Libera tra Associazioni siciliane, promossa dall'Antica Trasversale Sicula.

Tu e/o la tua associazione siete invitati a questo incontro, Domenica 26 Marzo, a partire dalle ore 10:30, presso la Sala "Emanuele Giudice" del Chiostro delle Grazie, a due passi da Piazza del Popolo, a Vittoria (Rg). Vista l'importanza degli argomenti trattati, sei pregato di non mancare. Insieme promuoviamo il Turismo in Sicilia! Noi vorremmo che ci foste, ci teniamo, nel caso vi invito ad inviarmi via whatsapp o mail (peppedecaro@gmail.com) un breve video di saluto che proietteremo durante la conferenza. Ma, ripeto, ci teniamo alla vs presenza

Foto e didascalie dalla bacheca Facebook di Peppe De Caro


Abbiamo iniziato da Carcaci..ma il cammino è ancora lungo! E gli incontri non avvengono mai casualmente. A presto amici  — con Peppe De CaroVincenzo la BarberaFrancesco AlessiClaudio Lo Forte e Sonja Reina


"Mi piace" aggiunto alla Pagina · 12 febbraio 






20 marzo nei dintorni di Palermo, Sicilia 

Incontri sulle vie siciliane.

Vie Francigene di Sicilia e Antica Trasversale Sicula dialogano per un futuro migliore.

Esistono i Cammini e i Camminatori.
Esistono le strade da percorrere.
 — con Francesco AlessiVincenzo la BarberaGaetano Melfi e Peppe De Caro

Con Peppe De Caro e Gaetano Melfi presso Vittoria.



Da destra: l'Eremita che digiuna, il Viandante senza meta e lo Spirito senza corpo. Miracoli del cammino in terra sicula. — con Gaetano Melfi e Salvatore Schembari























"Mi piace" aggiunto alla Pagina · 10 giugnoModificato 
 
Questa mattina abbiamo accompagnato il noto scrittore e poeta romano Nicola Dal Falco, in giro per il territorio di Scoglitti e Kamarina spiegando il progetto dell'Antica Trasversale Sicula e mostrando le meraviglie trascurate del nostro millenario passato. Dopo aver visitato il museo regionale, i numerosi siti archeologici, avvistato con piacevole stupore civette e poiane ed abbracciato alberi secolari, ci siamo raccontati davanti ad una fresca granita e salutati con la certezza di averlo fatto innamorare di questo lembo di Sicilia. Nuove amicizie trasversali! — con Gaetano MelfiGiuseppe Lab e Peppe De Caro





Non camminare dietro a me, potrei non condurti. Non camminarmi davanti, potrei non seguirti. Cammina soltanto accanto a me e sii mio amico. (Albert Camus) — con Salvatore Schembari e Gaetano Melfi







Non devi essere triste, Giuseppe tornerà! (Hafez)